copertina blog

b95870ccfa7b680183f40831858085b9

 

Nella nostra penisola il 53% degli utenti Facebook ha più di 35 anni. Crescono gli iscritti oltre i 45-55 anni e, rispetto a due anni fa, l'unica fascia di età che è in calo è quella dei giovani fino a 18 anni di circa il 5%. Sono i dati forniti da Vincenzo Cosenza, esperto italiano di social media.

Dati calcolati con Facebook Advertising, sulla base dei 30 milioni di utenti attivi al giorno, di cui 28 milioni da dispositivi mobili, resi noti da Luca Colombo, country manager italiano del social network.

Secondo le rilevazioni, fatta eccezione per il decremento degli under 18, tutte le altre fasce d'età aumentano. C'è un incremento del 10% per gli utenti tra i 19 e i 24 anni e tra i 30 e 35 anni, mentre aumentano del 14% quella dei 36-45enni.

Questa è anche la parte più numerosa in termini assoluti con oltre 7 milioni di iscritti. Infine, i 25-29enni crescono del 19%, mentre il massimo incremento si deve alle fasce più in elevate: i 46-55enni aumentano del 21% e soprattutto gli ultra 55enni che allargano la rappresentanza del 29%.

"Oramai Facebook è destinato a rimanere nella dieta mediatica degli italiani - spiega Vincenzo Cosenza - continua a crescere ogni anno, al momento l'unico limite per la crescita è l'accesso ad internet nel nostro paese. E aumenterà sempre di più anche il dato degli utenti da dispositivi mobili, di cui sono forti utilizzatori gli italiani".

Telegram, la chat che ha fatto fortuna puntando sulla sicurezza, ora spinge anche sul fronte dei pagamenti online. La nuova versione 4.0 dell'app introduce la possibilità di fare shopping nelle chatbot, le chat automatizzate dove gli utenti dialogano con assistenti virtuali.

motori di ricerca e contesto

 

 Le grandi piattaforme spingono sempre più verso quella che è una forma di lotta senza quartiere ai siti internet indipendenti ed intendiamo tutti quei siti internet in cui la vendita avviene all'interno dello stesso senza alcuna forma di assistenza da piattaforme esterne.

I negozi on line indipnendenti quindi che noi crediamo essere a tutt'oggi molto importanti per mantenere il web autonomo e indipendente come sempre è stato nei confronti delle grandi piattaforme.

E' importante poter vendere i propri servizi su E Bay o su Amazon o integrare sistemi di pagamento come Telegram in chat dove presto sarà possibile chattando con gli assistenti virtuali comprare servizi direttamente in chat.

Una sfida a Facebook quella di Telegram che ci porta a riflettere sul futuro delle piccole entità aziendali on line nel futuro di internet.

Ci porta soprattutto a riflettere nella possibilità futura di poter vendere i propri servizi e prodotti on line direttamente senza pagare il fio a servizi esterni vari che applicano tariffe e percentuali escludendo le piccole aziende dai canali di vendita più importanti.

Al momento per noi, la ricetta per sopravvivere rimane sempre la stessa, un sito internet fatto bene e un prodotto/servizio che possa compere con qualità!

 

Garantire l'accesso al proprio sito consentendo l'autenticazione attraverso il proprio account Facebook, Google Plus o Instagram per velocizzare il processo di acquisizione degli utenti.

accesso fidelityapp con facebook 1030x391

 La velocità dei processi di gestione dell'utente all'interno di un sito internet garantisce anche un maggior successo del sito stesso e questo perchè come ben sappiamo l'utente va veloce, non si ferma più di tanto e non bastano i soli contenuti di qualità a trattenerlo, bisogna anche ricorrere ad un sito efficiente e veloce, non solo all'apertura e durante la navigazione, ma veloce anche nelle sue funzionalità aggiuntive come per esempio, l registrazione e l'autenticazione degli utenti al suo interno.

Pensiamo al caso di un e commerce dove la lentezza nel processo di registrazione prima di accedere al check out del carrello potrebbe sicuramente pregiudicare la vendita. 

Concentrandoci sul fattore login dell'utente spesso la principale causa dell'abbandono della sessione un ottima soluzione è quella di fornire all'utente la possibilità di accedere al sito per poi fare qualsiasi altra cosa come acquistare utilizzando il proprio account facebook (o altri social). Questo soprattutto quando si sta utilizzando i ltelefonino è veramente un grandissimo vantaggio dato che spesso l'utente è già loggato all'interno del social network questo significa che potrà facilmente registrarsi o loggarsi e compiere l'azione da noi desiderata senza arrendersi di fronte a lunghi processi di registrazione.

 

HAI DECISO DI APRIRE UN SITO INTERNET PER VENDERE O PER FARE ALTRO? CONTATTACI